/ NEWS
Marketing, Media, Web Marketing
14 Marzo 2019
Marketing non convenzionale: tutti coinvolti!

Con marketing non convenzionale intendiamo un insieme di strategie promozionali che, per far fronte alla perdita di potere di persuasione da parte del marketing tradizionale, fa uso di tecniche di comunicazione “innovative” per presentare i prodotti al pubblico in modo “alternativo”.

Sono diverse le forme sotto le quali si sviluppa, ma tutte sfruttano ambienti inusuali per la promozione del brand e dei prodotti e si basano su un elemento fondamentale del marketing non convenzionale, ossia il passaparola, anche definito con l’acronimo WOM cioè word-of-mouth. L’elemento stupore, infatti, si lega strettamente a quello del passaparola.

TV, giornali, radio e persino le fermate dell’autobus possono essere utilizzate per fare marketing. Fantasia e creatività in questi ultimi anni ci hanno fornito grandi esempi di marketing non convenzionale portando a grandi risultati a dispetto di un piccolo budget investito.

Abbiamo scelto tre esempi originali e divertenti:

  • Bagni pubblici: un modo assolutamente alternativo di indicare la distinzione tra bagno per gli uomini e bagno per le donne. Diretto, divertente, memorabile.
  • L’avvocato divorzista James Mahon si è affidato all’agenzia John St. di Toronto per farsi fare un biglietto da visita da dividere in due: entrambe le parti accontentate.
  • Siamo in Germania, stadio di calcio, circa 60.000 spettatori durante una partita del campionato tedesco, da casa, seduti sul divano, o al pub con litri di birra e amici, la vedono circa 9 milioni di persone. A bordo campo tra i tabelloni pubblicitari spunta quello della Pattex con attaccati una decina di palloni per ogni cartellone allestito. La potenza della colla è così dimostrata!

By unconventional marketing we mean a set of promotional strategies that, in order to cope with the loss of power of persuasion by traditional marketing, makes use of “innovative” communication techniques to present products to the public in an “alternative” way.

There are several forms under which it develops, but all take advantage of unusual environments for the promotion of the brand and products and are based on a fundamental element of unconventional marketing, ie word of mouth, also defined by the acronym WOM that is word-of -mouth. The element of wonder, in fact, is closely linked to that of word of mouth.

TV, newspapers, radio and even bus stops can be used for marketing purposes. Fantasy and creativity in recent years have given us great examples of unconventional marketing leading to great results in spite of a small budget invested.

We have chosen three original and fun examples:

  • Public baths: an absolutely alternative way of indicating the distinction between a bathroom for men and a bathroom for women. Direct, fun, memorable.
  • The divorce lawyer James Mahon relied on the John St. Toronto agency to get a business card to be split into two: both parties satisfied.
  • We are in Germany, football stadium, about 60,000 spectators during a German championship game, at home, sitting on the couch, or at the pub with liters of beer and friends, about 9 million people see it. On the sidelines, among the billboards, the Pattex board appears with a dozen balloons attached to each billboard set up. The power of the glue is thus demonstrated!
No Comment 0 , , , , , , , , , , ,

There are 0 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *